Informazioni tecniche

Tecnologia MBBR AnoxKaldnes™

Informazioni tecniche

L'MBBR utilizza, come il processo a fanghi attivi, l'intero volume di una vasca. Viene definito un sistema a biofilm poiché la biomassa si sviluppa su supporti che si muovono liberamente all'interno del reattore, i supporti vengono trattenuti all'interno del reattore grazie ad una griglia posta in uscita al reattore stesso. Il sistema può essere impiegato sia per processi aerobici che anossici. Nei processi aerobici, i supporti vengono mantenuti in sospensione grazie al movimento creato da dei diffusori d'aria, mentre nei processi anossici, da un miscelatore. (Figura 1).

Figura 1: Il principio di un impianto MBBR

Per il reattore MBBR AnoxKaldnes™ è stato specificatamente sviluppato un sistema di aerazione a bolle medie. In presenza dei supporti, l'efficienza del sistema di aerazione migliora e può essere paragonato a quello di un sistema di aerazione a bolle fini.

Il design della griglia in uscita dipende dal tipo di supporto che si è scelto, dal carico idraulico e dal fatto che il reattore sia miscelato ad aria o da mixer. Per i reattori ad aria, le griglie sono di forma cilindrica e posizionate orizzontalmente, se si utilizzano supporti K1, K3 e BiofilmChip™ P ed M. Se si utilizzano supporti più grandi F3, è la griglia a tenere i supporti all'interno del reattore. Nei reattori anossici, nel caso si utilizzino supporti K1, le griglie in uscita sono rettangolari e montate verticalmente. In qualunque configurazione, comunque, le griglie sono dotate di aerazione per impedire intasamenti.

Figura 2 : Sistema di aerazione (in alto a sinistra) ed esempli di griglie poste in uscita