Idraflot®

Idraflot®

I flottatori di nuova generazione IDRAFLOT® superano i tradizionali sistemi di flottazione.

Grazie alla forma particolarmente compatta che crea minor ingombro, i flottatori IDRAFLOT®  permettono il raggiungimento di un grado di addensamento e di una chiarificazione così spinta, da poter essere definita ultraflottazione, con elevatissimi abbattimenti di COD, solidi sospesi e grassi.

Flottatore IDRAFLOT®

Flottatore IDRAFLOT®

I flottatori della serie IDRAFLOT®, coperti da tre nuovi brevetti, riescono inoltre ad assicurare una perfetta miscelazione del refluo con una distribuzione del flusso d'acqua uniforme lungo tutta la superficie della macchina.

La riduzione dei volumi di miscelazione, volta all'ottimizzazione sia del processo, sia della gestione della macchina, consente di:

  • diminuire il dosaggio di reattivi
  • ridurre la portata di acqua satura (fino al 50% in meno rispetto ai sistemi tradizionali)
  • evitare cortocircuiti idraulici
  • ridurre i costi di gestione

Come lavora

La flottazione DAF (Dissolved Air Flotation) utilizza aria disciolta in acqua per ottenere la separazione solido/liquido.

Per favorire tale processo vengono in genere utilizzati additivi chimici in sequenza in grado di dar luogo al fenomeno della coagulazione e, successivamente, a quello della flocculazione. Mentre la coagulazione ha lo scopo di destabilizzare l'equilibrio delle particelle all'interno del fluido, la flocculazione permette di agglomerare le stesse in fiocchi più forti ed estesi. La flottazione ha luogo quando i fiocchi, a contatto con l'acqua satura di aria, vanno a formare degli aggregati che risalgono la superficie sfruttando la differenza di densità rispetto al liquido.

Il processo prevede la saturazione con aria di una certa quantità di acqua, in seguito mescolata con il refluo da trattare ad una pressione inferiore, determinando il rilascio delle bolle da parte della frazione satura.